Fatti curare

detox 360

Spesso mi fermo davanti alle vetrine delle farmacie per studiare il marketing dei prodotti rivolti per il 90% alle donne, in particolare mi colpisce la cura che i produttori di creme anti-età dedicano allo studio della vulnerabilità psicologica delle donne, per manipolarle al meglio. Una volta la farmacia era un posto dove comprare solo le medicine, e magari erano pure farmaci galenici, realizzati cioè direttamente dal farmacista; oggi il business della farmacia è sostanzialmente la donna, lo sapevate?

Per quale motivo nel programma che si presenta con gran tempismo per la primavera in arrivo, denominato Detox 360, non è rappresentato neanche un uomo? Ma è naturale! La donna è un essere imperfetto, malato, impuro e perennemente sovrappeso. Qualunque peso abbia. Guardate le immagini: Detox Peso Forma, la figura femminile ha un metro intorno alla vita sottile. Mi chiedo come mai, visto che sono gli uomini statisticamente ad essere più sovrappeso, nel senso patologico della definizione. Gli uomini non se ne fanno un problema, avendo un senso di sé più stabile (uomo de panza, uomo de sostanza), perciò non sono aggredibili dal marketing; mentre le donne come sappiamo sulla linea sono vulnerabili come un fiocco di neve all’equatore.

Poi c’è  il Detox Profondo. La farmacia esponeva associato un prodotto per il fegato, e niente fu più appropriato per le donne: quasi tutta la sperimentazione farmaceutica viene praticata su uomini, con la conseguenza che noi siamo statisticamente più soggette a reazioni avverse ai farmaci. Persino gli animali da laboratorio sui quali studiano la prima fase di sperimentazione del farmaco, non sono femmine. La ricerca farmaceutica, è stato denunciato più volte negli ultimi anni, è orientata al sesso unico (qui non ha senso parlare di genere, perché biologicamente i sessi sono due): il campione sul quale sono sperimentati i farmaci è uomo bianco, giovane, peso 70 kg. Gli altri si arrangino.

Infine c’è il Detox Intestino, perché è ovvio che solo le donne hanno problemi di gonfiore e stitichezza, ce lo ha insegnato la Marcuzzi: evidentemente è sconveniente dire che gli uomini fanno la cacca, potrebbe compromettere quella storiella che gira da qualche tempo che loro sono stati creati a immagine di un dio, e quindi nella loro perfezione posseggono un microbiota intestinale divinamente equilibrato. Gli uomini non hanno alcun problema che non sia il bruciore di stomaco, il mal di schiena o, solo di recente, l’incontinenza (ma senza pannolini, che quelli sono umilianti e li portano solo le donne).

Arriviamo al punto: le donne sono un business. Qualcuno provi a calcolare i fatturati di cosmetica, abbigliamento, farmaci e integratori alimentari e vedrete che le donne tengono in piedi l’economia. Decine di milioni di euro. Ho scritto di integratori e super-food in modo esteso nel capitolo Cibo. Croce e delizia nel libro Alle donne piace soffrire?. Avete capito perché dovete continuare a sentirvi imperfette, o per dirla in modo un po’ rozzo, sentirvi perennemente delle merde ambulanti? Ma torniamo alle farmacie: il cliente tipo della farmacia è LA cliente per quasi l’80%, in parte è conseguenza del fatto che le donne si occupano del benessere di tutta la famiglia, ma soprattutto perché sono ossessionate dalla loro imperfezione, e devono drenare, sgonfiare, smagrire, disintossicare, ringiovanire perché altrimenti il loro valore di mercato crolla come il Big Crash del ’29.

Viviamo di più ma meno in salute, sia perché la ricerca farmacologica ha deciso per economicità che esiste un unico sesso (maschio), sia perché i medici spesso sottovalutano i sintomi delle donne, viste come isteriche, ansiose, ipocondriache: un esempio, a mia madre fu detto di stare tranquilla che non aveva nulla, era solo ansiosa e avrebbe dovuto regalarsi una crociera per rilassarsi un po’, e sei mesi più tardi era morta, giusto per dare l’idea di quanto veniamo prese sul serio; sia infine perché le donne sopportano un carico di lavoro ed emotivo superiore a quello degli uomini per tutta la loro vita (vedi il post Il matrimonio nuoce gravemente alla salute ) che incide sulla loro salute.

Non pensate che sia arrivato il momento di tirare giù dalla schiena qualche fardello invece di continuare a caricare?