Prostituzione. È «stupro a pagamento»

ANSA, 7 giugno 2019. Consulta, prostituzione mai atto completamente libero. “È dunque il legislatore, quale interprete del comune sentire in un determinato momento storico, che ravvisa nella prostituzione, anche volontaria, un’attività che degrada e svilisce la persona“. «La verità è che la natura della prostituzione trasmette all’atto sessuale un sapore troppo disgustoso, troppo spregevole e troppo legato all’umiliazione, per permettere a una … More Prostituzione. È «stupro a pagamento»