Se valesse l’esasperazione vi avremmo già uccisi tutti

Non vi indignate per la miserabile insinuazione di Palombelli, è un’ancella quindi a suo modo una vittima anche lei: se ritiene plausibile l’esasperazione dell’uomo come movente per un femminicidio, forse pensa di se stessa di poter essere così punita, con la morte. Ci risiamo con il mantra patriarcale: te la sei cercata, esasperando incautamente un … More Se valesse l’esasperazione vi avremmo già uccisi tutti

DOPPIO STANDARD

“Se lo fa un uomo è uno stallone, se lo fa una donna è una troia”: questo in sintesi il concetto di doppia morale rappresentato nella mia elaborazione grafica e nella storia che andiamo a raccontare. Firenze 2008, una donna di 22 anni, studente universitaria e di teatro, accusa sette uomini di stupro di gruppo. … More DOPPIO STANDARD

Il #25 novembre e la paura di chiamare le cose con il proprio nome

È un rito macabro, il 25 novembre contiamo le donne morte ogni anno. In Italia ogni 72 ore avviene un femminicidio, che non è un omicidio qualunque, ma un assassinio basato sul genere. E poi la lunghissima teoria di stupri, molestie, maltrattamenti, sfruttamento. Le statistiche riportano la situazione nazionale, omettendo la violenza pandemica che colpisce … More Il #25 novembre e la paura di chiamare le cose con il proprio nome

Ditelo, porco puttaniere!

Non dico mai “porca puttana!”, porca troia, porca zoccola, puttana Eva. Queste esclamazioni si portano dietro tutto il peso dell’oppressione millenaria sul corpo delle donne, quelle obbligate a vendersi a molti uomini, e anche quelle obbligate a  vendersi a uno solo con il matrimonio. Provate a dirlo, non suona affatto male perché contiene tutta la … More Ditelo, porco puttaniere!